Docenti

31-01-2019

Alberto Barletta

Flauto

Alberto Barletta, nato nel 1964 a Taurasi (AV), ha studiato presso il Conservatorio "D. Cimarosa" di Avellino con Vasco Degli Innocenti, dove si è diplomato con il massimo dei voti. Perfeziona in seguito i suoi studi in flauto con Mario Ancillotti, Patrick Gallois, Glauco Cambursano e in musica da camera con Ovidio Danzi.

Nel 1988 e' vincitore della selezione per l'Orchestra Giovanile Italiana. Nello stesso anno, con la collaborazione di alcuni componenti dell'Orchestra "A. Scarlatti" di Napoli, fonda l'omonimo Quintetto di Fiati che ben presto s'impone all'attenzione nazionale vincendo nel 1989 il primo premio per la musica da camera alla XIII edizione del Concorso"F. Cilea" di Palmi. Dal 1996 fa parte del Quintetto "Arnold".

Già 1° flauto dell'Orchestra "A. Toscanini" di Parma, è stato 1° flauto dell'Orchestra "A. Scarlatti" di Napoli e dell'Orchestra della RAI di Roma. Attualmente ricopre lo stesso ruolo nell'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, con la quale si esibisce anche in veste di solista collaborando con illustri direttori quali: Jeffrey Tate, Claire Gibault, Alan Miller, George Pehelivanian, Pascal Rophé, Juraj Valcuha, Angela Hewitt.
Da sempre interessato alla musica da camera e alla musica contemporanea è membro fondatore del Quintetto Altair e del gruppo Geometrie Variabili, realtà ormai consolidate all'interno dell'attività cameristica dell'OSN.

Ha tenuto concerti nei Festival e nelle sale più importanti: Biennale di Venezia, Festival di Salisburgo, Festival Manca Nizza, Festival Mito, Ravello Festival, Abu Dhabi Classics, Carnegie Hall New York, Musikverein Vienna, Berlin Philarmonie Berlino, Royal Albert Hall Londra,   dettaglio
12-02-2018

Elisa Parodi

Flauto e ottavino

Brillantemente diplomata in Flauto presso il Conservatorio di Genova con il M° Renzo Gnemmi, ha conseguito con Lode il Diploma di Solista presso la Musikhochschule di Lugano con il M° Mario Ancillotti. Si è perfezionata con il Maestro ungherese Janos Balint presso l'Accademia Flautistica di Imola e nel repertorio orchestrale con il M° A.Barletta (1° Flauto dell'Orchestra Sinfonica della RAI); ha fondato successivamente con lui il "Trio Damase" per 2 Flauti e Pianoforte e insieme stanno svolgendo una ricerca e diffusione e ampliamento del repertorio.
Ha conseguito il Diploma di Musica da Camera con il massimo dei voti " Master " nella classe del M° Piernarciso Masi presso l'Acc. Pianistica "Incontri col Maestro" di Imola.
Premiata in numerosi concorsi musicali nazionali ed internazionali, nel Dicembre 2008 ha vinto il 1° premio assoluto nella sez. musica da camera con il Duo Kerylos (flauto e arpa) al concorso "C. Togni" di Brescia e si sono esibite recentemente ai prestigiosi Ravenna Festival e al Festival Mito di Milano.

Appassionata didatta, è docente di Flauto presso l'Istituto Civico Musicale "L. Rocca" di Alba; fa parte di prestigiose compagini sinfoniche e da camera (OFG Orchestra Filarmonica Giovanile di Genova, Orchestra Sinfonica di Como, Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, Columbus Orchestra di Genova, Orchestra da camera N. Paganini, Orchestra del Teatro Regio di Torino, Orchestra dell'Università di Milano, Orchestra Classica di Alessandria, Orchestra Camerata Ducale, Teatro Carlo Felice di Genova, Orchestra Sinfonica di Savona e Fondazione Arena di Verona, UECO di Milano,'Orchestra Sinfonica di San Remo,...).

Fa parte dell'ensemble "Le Muse", gruppo tutto al femminile con un repertorio vasti   dettaglio
05-04-2018

Luciano Meola

Clarinetto

Brillantemente diplomato al Conservatorio "G.Verdi " di Torino sotto la guida del M° Sergio Delmastro risulta subito vincitore di numerosi concorsi di Musica da Camera.

Dal 1990 è clarinetto solista della New Art Ensemble, gruppo cameristico che collabora ancora oggi stabilmente con il pianista Bruno Canino. Con questa formazione esegue più di cento concerti in tutta Italia e realizza due incisioni discografiche per la Polygram.

Ha collaborato con il Teatro Alla Scala di Milano, dal 2002 al 2008 ricopre il ruolo di Primo Clarinetto presso la Sinfonica Orchestra della Valle d'Aosta registrando numerosi cd con solisti di fama internazionale.

A partire dal 1994 inizia la collaborazione con il Teatro Regio di Torino. Dal 2008 ricopre stabilmente il ruolo di secondo clarinetto, clarinetto piccolo e corno di bassetto affrontando l'intero repertorio per questi strumenti affini sia nell'ambito sinfonico che lirico sotto la direzione di Noseda, Gergiev, Bickov, Steinberg, Sado, Janowski, Abbado, Renzetti e ha effettuato tournée in America, Cina, Giappone, Medio Oriente e d Europa.

Docente nei corsi di perfezionamento musicale di Prea (Cn), nei corsi "Cluster" (Aosta), come assistente di F.Meloni (Aosta) e presso il Conservatorio di Torino.

Suona clarinetti Luis Rossi.
4 aprile 2016

Lucia Marino

Clarinetto

Ho sempre trovato molto curiosa e divertente l'usanza per cui ognuno scriva il proprio curriculum in terza persona, quasi per prendere meglio le distanze e dare di sé una visione oggettiva (che per ovvie ragioni diventa un controsenso). Con gli anni poi ho iniziato a dare sempre più importanza a come mi fanno sentire le cose che faccio, perché non siamo solo un elenco, semmai ci dobbiamo condensare in un elenco, il curriculum, che è stato vivo!

Per cui: mi sono diplomata e laureata in clarinetto con il massimo dei voti e la lode nella classe di Massimo Mazzone, ho frequentato l'Accademia Superiore "G.B.Pergolesi" di Biella con A.Carbonare per poi perfezionarmi con F.Meloni e G.Sobrino. Nel 2003 vinco la selezione per l'Orchestra Giovanile dell'Accademia del Teatro alla Scala di Milano, suonando con musicisti fantastici ma patendo in modo tremendo la frenesia arrogante della città di Milano. Ho collaborato con l'Orchestra Internazionale d'Italia, la Lublin Orchestra, la Ladies Orchestra di Sofia, l'Orchestra da Camera di Manhaimer, il Teatro Regio di Torino, la Fondazione Lirica Arena di Verona e, nell'ambito della musica contemporanea, con l'ensemble Antidogma Musica.

A partire dal 2002 suono regolarmente con l'Orchestra Filarmonica di Torino nei concerti di sta-gione e nelle turnée in Italia e all'estero (Francia, Spagna, Svizzera, Austria, Germania): grazie a quest'orchestra, a cui sono profondamente legata, ho conosciuto direttori fantastici e continuo a sedere vicina a musicisti straordinari, cosa che ritengo il massimo privilegio. Nell'ambito della mu-sica da camera suono regolarmente prima per "Settembre Musica" poi per MITO, "Unione Musica-le", "Piemonte in Musica" e collaboro con lo Zep   [Dettaglio]
04-05-2018

Fiorenzo Pereno

Sassofono

Fiorenzo Pereno si laurea nel 2017 in Sassofono Classico presso il Conservatorio di Musica "G. Verdi" di Torino con 110, lode e menzione, sotto la guida del M° Pietro Marchetti.

Numerose le partecipazioni ad importanti rassegne musicali ed eventi in qualità di solista o all'interno di formazioni orchestrali, ensemble o quartetti di sassofono. Tra le più rilevanti MITO Settembre Musica, MITO fringe, MITO per la città, Torino Film Festival, Torino Jazz Festival, Polincontri Classica, "Il bello da sentire" presso i Musei Vaticani in Roma, "Musica a Corte" presso la Reggia di Venaria Reale ed a Palazzo di Città in presenza del Sindaco Piero Fassino.

Tante le collaborazioni negli anni con formazioni bandistiche, jazz e classiche, tuttora suona stabilmente in duo con la pianista Silvia Gregoriani, con la quale nel gennaio 2018 ha concluso il corso triennale di alto perfezionamento cameristico tenuto dal M° Pier Narciso Masi a Firenze.
04-04-2016

Marco Vittorio Rossero

Oboe

Marco Vittorio Rossero ha conseguito il diploma di oboe presso il Conservatorio Verdi di Torino nel 1983 con il massimo dei voti. In seguito negli anni 1984/85, 1985/86, 1986/87, si è perfezionato alla Scuola di Musica di Fiesole sotto la guida del M° Pietro Borgonovo. Ha iniziato l'attività orchestrale e da camera nel 1982 presso il Laboratorio Lirico d'Alessandria e in seguito ha collaborato con numerose associazioni musicali, orchestre da camera e sinfoniche quali: l'Orchestra Sinfonica e da Camera della RAI di Torino - l'Orchestra dei Filarmonici di Torino - l'Orchestra Sinfonica di Lecce - l'Orchestra Sinfonica Abruzzese - l'Orchestra da camera del Teatro di Vercelli - l'Orchestra Viotti - l'Orchestra Boccherini ed altre.

Nel 1987 è stato scritturato dall'ente artistico del Teatro Petruzzelli di Bari come primo oboe e corno inglese, con il quale Ente ha svolto attività in Italia e all'estero (Francia, Egitto, Australia, Russia) Fa parte del Quintetto di fiati della Filarmonica Teatro Petruzzelli con cui svolge attività concertistica in Italia e all'estero. Svolge la sua attività artistica tutt'oggi collaborando con l'Orchestra Filarmonica di Torino.
E' stato docente di oboe presso i Conservatori di Matera, Alessandria, Cosenza, La Spezia e tuttora presso il Conservatorio di Cuneo.
04-04-2016

Massimo Bairo

Violino

Diplomato in violino al Conservatorio G.Verdi Di Torino, dal 1991 risulta idoneo presso l'Orchestra Sinfonica della Rai, l'Orchestra I pomeriggi Musicali di Milano, l'Orchestra del Teatro regio di Torino, l'Orchestra Filarmonica di Torino, l'Orchestra da Camera di Aosta, l'Orchestra Stabile di Como, l'Orchestra Cantelli di Milano, l'Orchestra della Fondazione di Pistoia, l'Orchestra Sinfonica di Sanremo, l'Orchestra Filarmonica di Trento. Con queste realtà partecipa a eventi come i Concerti della Repubblica e i Concerti del Quirinale a Roma, i concerti di Natale ad Assisi, al Ravenna Festival oltre alle tournè con la Filarmonica di Torino dove ricopre il ruolo di spalla dei secondi violini.

Attivo nell'ambito della musica da camera, si esibisce in duo, trio e quartetto in diverse stagioni musicali: Unione Musicale, Settembre Musica, Stefano Tempia , OFT, Contaminazioni Festival...
E' docente di violino presso le Scuole Civiche di Torino, Orbassano, Ciriè e Nichelino oltre a far parte del team di ESTEMPORANEA che collabora a stretto contatto per l'Orchestra Giovanile TAKKA BAND e per i Corsi Estivi di Perfezionamento Musicale.
04-04-2016

Tamara Bairo

Violino, viola, Corus in Fabula e TAKKA BAND

Si è brillantemente laureata al Conservatorio di Torino "G. Verdi" in viola e collabora negli anni con importanti Orchestre Sinfoniche nei concerti di stagione, nelle tournée in Italia e all'estero e nelle registrazioni discografiche (Decca e Sony): Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Orchestra del Teatro Regio di Torino, Orchestra del Teatro di Sassari e Orchestra Filarmonica di Torino.

Per l'intero ciclo del "Pavarotti and friends", durato 10 anni, ha partecipato in qualità di orchestrale agli eventi.
Da più di 20 anni si dedica con passione all'insegnamento della musica a bambini e adulti nei diversi aspetti: solfeggio, canto corale, propedeutica musicale, musica d'insieme, oltre naturalmente a violino e viola.

Nel 2014 fonda l'Orchestra Giovanile TAKKA BAND, formata da più di cinquanta giovani musicisti; con la TAKKA BAND incide il cd a scopo benefico "What will I be..." con la cantante e attrice Celeste Gugliandolo, chiude il Giro d'Italia 2018 e viene invitata sempre più spesso a guidare questo ensemble in eventi importanti, tra cui il tradizionale concerto di Capodanno al Palazzo delle Feste di Bardonecchia.

Cura inoltre la formazione di voci bianche Corus in Fabula, che ha sede a Torino, Ciriè e Bardonecchia e, dall'anno della sua fondazione, fa parte del Direttivo di Estemporanea - Arte, Musica, Teatro con il ruolo di Direttore Didattico. Con Estemporanea, da 5 anni, cura i Corsi di Perfezionamento Musicale di Prea.

Da quando fa parte del team di Estemporanea continua a desiderare di poter ringiovanire dieci anni, per poter stare il più a lungo possibile in questa realtà. A tal proposito riceve spesso in regalo dal Presidente di Estemporanea costose creme antirug   dettaglio
01-06-2020

Eduardo dell'Oglio

Violoncello

Inizia lo studio del violoncello con Antonio Mosca presso la scuola Suzuki di Torino e si diploma con Dario Destefano presso il Conservatorio con il massimo dei voti e lode. Si perfeziona in seguito con Enrico Dindo a Pavia e con Johannes Goritzki a Lugano, seguendo inoltre le masterclass di David Geringas, Gustav Rivinius, Asier Polo, Gary Hoffman e Thomas Demenga. Tra i riconoscimenti ottenuti ci sono il titolo di "Migliore Diplomato d'Italia" a Castrocaro, il 3° premio"Geminiani" a Verona, il premio "Francesco Caramia" a Martina Franca e il 1° premio al Concorso di Musica da Camera di Alba in duo con il pianista Federico Tibone, assieme al quale ha inciso per "Suonare news" e Sheva. Ha collaborato in musica da camera con artisti come Andrea Lucchesini, Boris Garlitski, Wolfram Christ, Kolja Blacher e Bruno Giuranna ed ha eseguito entrambi i concerti di Haydn con l'Orchestra Sinfonica "Umberto Giordano" di Foggia e l'Orchestra da Camera "Polledro" di Torino. Ha debuttato nel 2009 con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI all'Auditorium Toscanini di Torino, con il concerto in Do Maggiore di Haydn sotto la direzione di Enrico Dindo.
Ha collaborato con l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, l'Orchestra della Fenice a Venezia, il Teatro Regio di Torino e la Filarmonica della Scala a Milano, ed è stato invitato come primo violoncello dall'Orchestra di Padova e del Veneto, dalla Filarmonica Toscanini di Parma e dal Teatro Massimo di Palermo.
Dal 2016 è un violoncellista dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, assistente della classe di violoncello di Dario Destefano al Conservatorio di Torino ed ha una cattedra di violoncello all'Accademia Suzuki di Torino.
02-06-2020

Federico Marchesano

Contrabbasso e basso elettrico

Diplomato in contrabbasso al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino e perfezionatosi con il virtuoso Franco Petracchi, ha successivamente studiato improvvisazione e composizione con Stefano Battaglia e Louis Sclavis. Capace di muoversi con facilità in contesti molto diversi (musica jazz, classica, sperimentale, pop e rock) è molto attivo sia in campo discografico che live. Membro storico di band di culto come 3quietmen, Actisband e Mau Mau, nel 2015 ha fondato insieme al contrabbassista Stefano Risso la Solitunes Record, per la quale ha inciso il suo primo disco per solo contrabbasso: "The inner bass". E' di prossima pubblicazione il suo disco "Atalante" (Louis Sclavis, Enrico Degani, Mattia Barbieri) per la Felmay Records.
E' in oltre membro del quartetto di Gianluigi trovesi con Fabrizio Bosso e Fulvio Maras.
Ha suonato tra gli altri con Bob Moses, Jon Balke, Butch Morris, Roy Paci, Mauro Ottolini, Domenico Caliri, Zeno de Rossi, Aljazzeera, Emanuele Maniscalco, Giorgio LiCalzi, Ramon Moro, Fabio Barovero, Saba Anglana, Mary Halvorson, Carlo Actis Dato, Christina Pluar, Francesco Turrisi.
12-02-2018

Sergio Meola

Percussioni

Diplomato presso il Conservatorio "G. VERDI" di Torino, collabora, tra le altre realta', con il Teatro Regio di Torino , l'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, l'Orchestra Symphonica Toscanini Fondation, l'Orchestra Filarmonica di Torino, l'Orchestra Sinfonica di Savona e di Sanremo, l'Orchestra Classica di Alessandria.

Come batterista si perfeziona sotto la guida di G. Petrini, A. Marangolo, C. Meyer, W. Calloni" ecc.; partecipa alla manifestazione COLUMBUS DAY di New York, suona con il cantante Lucio Dalla, registra la colonna sonora del film "Chiamatemi Francesco" con Renato Serio, collabora con il Maestro Beppe Vessicchio, partecipa a "Giuibileo della Pace" in Vaticano, nella Sala Nervi, con la presenza del Santo Padre ed esponenti della musica leggera italiana e diretta televisiva RAI. E' batterista , percussionista e consulente musicale dell'Agenzia di animazione "Animando".
Batterista del gruppo "Groove Machine" , si esibisce in tutta Italia e all'estero (Tournee WIND CUP 2001, Piazza San Carlo (Torino) con la presenza di oltre 20.000 persone, concerto Mazda Palace (Palastampa) ecc.. Registra con il Maestro Salvatore Accardo in qualita' di batterista e percussionista il CD "Dal basso della terra" (Warner, 2005), "Mama" (Warner, 2010);, "Miserere"(Santanna Records/Alabianca, 2000), "Ti amo con una nota "(Rugginenti, 1998).
19-04-2019

Gian Paolo Lopresti

Chitarra

Gian Paolo Lopresti si è diplomato in Chitarra, sotto la guida di Maurizio Colonna, e, con il massimo dei voti e la Lode, in Didattica della Musica. Nel 2009 ha conseguito, con il massimo dei voti, il Diploma di Secondo Livello per la Formazione Docenti di Strumento Musicale.
Ha frequentato corsi di perfezionamento, tra gli altri, con Alirio Diaz e Leo Brouwer ed è stato premiato in concorsi nazionali e internazionali.
Attualmente è docente di Strumento a Torino presso la Scuola Secondaria di 1° Grado ad Indirizzo Musicale "G. B. Viotti", presso il Laboratorio del Suono (Sermig) e presso i Corsi di Formazione Musicale della Fondazione Teatro Regio.
Dal 2006 collabora con la Fondazione Tancredi di Barolo per la progettazione e la realizzazione del laboratorio didattico musicale, "Giocosuonoimparo".
Ha inciso vari album, tra i quali uno che vede la partecipazione di Lucio Dalla al clarinetto.
Unitamente al flautista Alessandro Molinaro, nel 2003, ha pubblicato il CD "Musiques enchantées" per le edizioni Niccolò, su compositori francesi tra ‘800 e ‘900 e ha curato gli arrangiamenti e la pubblicazione della collana "Tribute to Latin America".
Con il chitarrista Massimo Riva, ha pubblicato il CD "Volver", presentato in importanti rassegne chitarristiche internazionali, tra cui "Tastar de Corda" e "Corde Pizzicate".
Ha pubblicato opere per chitarra sola e per chitarra con altri strumenti per le Edizioni Sinfonica e per le Edizioni VigorMusic.
La sua attività concertistica lo ha portato a collaborare, come solista, in formazioni da camera o in orchestra, con importanti istituzioni e a partecipare a rassegne musicali internazionali come MITO Settembre Musica e Tastar de Corda.

"[…] vive o   dettaglio
29-01-2020

Gianluca Angelillo

Pianoforte

Gianluca Angelillo si è diplomato al Conservatorio"G. Verdi" di Torino con il massimo dei voti e lode sotto la guida di Vera Drenkova. Si è poi perfezionato per tre anni al conservatorio "Tchaikovskji" di Mosca con Lev Naumov e ha collaborato come solista con l'Orchestra d'Armenia e con lo "Schleswig Holstein Musik Festival". Ha tenuto numerosi concerti sia come solista, sia in gruppi cameristici nelle principali città italiane e in Francia, Germania, Svizzera, Portogallo, Russia, Svezia. Ha suonato in prestigiose sale tra cui il Conservatorio di Mosca, il Teatro Valli di Reggio Emilia, l'Auditorium del Lingotto, La sala dei 500, Il Conservatorio ed il Teatro Regio di Torino, il Salone Brunelleschi a Firenze. Ha partecipato come solista a serate di lettura e musica con grandi interpreti teatrali quali Marisa Fabbri, Franca Nuti, Ottavia Piccolo, Ludovica Modugno,e con il padre Gigi Angelillo, Mauro Avogadro, Umberto Orsini, Franco Branciaroli e Massimo Popolizio. Ha effettuato alcune registrazioni, tra cui il CD "Il salotto musicale Russo" e "Sostakovic" con il violinista Giacomo Agazzini e la violoncellista Claudia Ravetto, prodotti dalla De Sono, ed ha partecipato come solista a trasmissioni radiofoniche e televisive (RAI e Radio 3). Ha collaborato con l'Orchestra Nazionale Sinfonica della RAI, la Mahler Chamber Orchestra, l'Orchestra della Radio Svizzera Italiana e con il Teatro Stabile di Torino in progetti teatrali e didattici. Nel settembre 2008, ha tenuto un recital solo nell'ambito della rassegna MI-TO al Piccolo Regio di Torino. Nel marzo 2010 ha suonato all'Istituto italiano di cultura di Bruxelles.

Nel 2010-2011 ha lavorato al Conservatorio "Ghedini" di Cuneo come collaboratore al pianoforte e nel 2015 ha tenuto una masterclass   dettaglio

Manuel Torello

Hang

Manuel Torello nasce come chitarrista, seguendo la passione musicale del padre. In parte autodidatta, grazie soprattutto ad un buon orecchio assoluto, inizia sin da piccolo a comporre musiche.

Compone brani per le ambientazioni della Sacra di San Michele, collabora con Swan Bergman, regista di Vasco Rossi, come compositore e arrangiatore per spot e format televisivi.

Verso la fine del 2007 scopre l'hang e inizia la collaborazione artistica con il gruppo "ManoSonora", arrangiando alcuni brani che entreranno in repertorio. "ManoSonora" è a oggi l'unico gruppo a livello internazionale che porta in formazione cinque hang differenti.
Dopo 2 anni di sperimentazione e di ricerca, nel 2011 pubblica il suo primo CD di musica per hang e tiene concerti in diversi luoghi tra cui la Sacra di San Michele, Basilica di Superga, Abbazia di Vezzolano, Parco La Mandria, nei rifugi alpini e ovunque il magico suono dell'hang può incontrare la sensibilità dell'ascoltatore.

L'hang (nel dialetto di Berna, significa "mano"), conosciuto anche come "handpan", dall'insolita forma di disco volante, riunisce in sè un magico connubio tra melodia e percussione.
Il suo suono è incredibilmente armonico e avvolgente .
Le continue evoluzioni che l'hang ha subito sin da quando è iniziata la produzione nel 1999, hanno contribuito a renderlo sempre più uno strumento terapeutico, un mezzo attraverso cui il suonatore può ritrovare la propria armonia; recentemente si sta sperimentando il suono armonico dell'hang in ambiti quali musicoterapia, shiatsu, yoga e anche con gli animali e le piante.
"Oltre le nuvole" - Sacra di San Michele - 2015.

Pagina generata in 0.85237979888916 secondi